Airbnb Tax: cosa salvare e cosa non potrà mai funzionare nel decreto legge 50/2017

Cominciamo dall’inizio e quindi dai numeri, che in questo caso trattandosi di ricavi e di imposte a valere su di essi sono precisamente l’oggetto del contendere. Il Sole 24 ore del 13 gennaio 2017 riporta dalla società Equidate una stima di 83.000 Host italiani con un ricavo medio annuo di € 2.300 ognuno, peraltro esattamente i medesimi dati del Report AIRBNB_Italia relativo al 2015. Il volume totale di questi ricavi assomma a € 190.000.000 che se fossero tassati flat al 21% dalla cedolare secca della legge di cui parliamo, porterebbero nelle casse del fisco l’importo di € 40.000.000. Non abbastanza da incidere sul PIL o influenzare la prossima manovra economica ma certamente un positivo passo avanti. Ma cosa dice effettivamente …

Il nome della cosa – La verità, vi prego, sulla Locazione Turistica

Ebbene sì, dopo l’ultimo post di ieri “Locazione turistica, mettersi in regola tutti” mi hanno accusato come Socrate di traviare le nuove generazioni di Host diffondendo informazioni “false e tendenziose” che li porteranno inevitabilmente attraverso la confusione a perdersi nel complicato mondo della normativa AIRBNB. Ma dove ho sbagliato? Nel chiamare con il suo nome quella cosa lì… massì quella che noi Host facciamo quasi tutti i giorni. No, non intendevo proprio quella lì, l’oggetto del desiderio che Roberto Benigni in uno sabato televisivo del ‘91 seguito da milioni di persone, cominciò ad elencare nei cento e più termini utilizzati in Italia per definirla, (seguite questo link e scoprite i dieci minuti di televisione più spassosi del secolo). Del resto …

Locazione turistica: mettersi in regola tutti!

E’ giunto il momento di mettere in regola il vostro appartamento per farci locazione turistica o AIRBNB model o, come la si chiama in terra Toscana: l’Appartamentaio. ABITEREMO TUTTI IN UN GRANDE AIRBNB A seconda della città in cui vi trovate sarà più o meno complicato, ma più facile di come la disegnano spesso sui Social. D’altronde si può capirli, nei Gruppi Facebook ci stanno 50% B&B e 50% Host, concordi sul punto che ci siano già fin troppi commensali seduti al loro tavolo! Da qui l’appello un giorno alle regole ed il giorno seguente al bastone e quindi alla carota. Ne comprendo il punto di vista perchè sono anch’io uno di loro, ma la mia visione è che nel …

Post-industriale, post-capitalismo, post-alberghiero

Ammetto di essere sempre stato convinto che il termine industria 4.0 rappresentasse una comoda astrazione con il vestitino nuovo da sfoderare al convegno annuale dei Giovani Industriali nei salotti di Santa o di Rapallo. Un archetipo ignorante e consolatorio per illuderci che tecnologia e lavoro seguano mano nella mano l’inevitabile evoluzione di una serie TV piuttosto che la naturale cronologia dell’epica tra Rocky Stallone ed Apollo Creed. L’equivoco di base è che “l’Italia è fondata sul lavoro” ma per le generazioni degli ultimi vent’anni queste parole hanno il peso delle ali di farfalla perchè al solito dietro le chiacchiere e le bandiere della politica trovano le rovine postindustriali di spiagge occupate da vecchi stabilimenti di auto o acciaierie tossiche, ed …

Checkin reale o virtuale: quale futuro?

Questa mattina un articolo descrive come l’ultima startup sia felicemente riuscita a concretizzare il suo progetto: hanno aperto in una delle maggiori città turistiche italiane uno spazio in centro con tanti box, tipo caselle postali, dove gli ospiti degli appartamenti del modello AIRBNB da oggi possono ritirare le chiavi con il codice che hanno ricevuto via Whatsapp, ma non è sostenibile nella realtà, perché confligge fortemente con il regolamento di polizia, il TULPS, testo unico leggi pubblica sicurezza, visionabile e scaricabile proprio dal portale Alloggiati della Polizia di Stato

Accordo quadro tra la piattaforma BNBNET e Hospres

L’associazionismo è una realtà straordinaria, ancora di più se come nel nostro caso nasce proprio dalla “base” dei Gruppi Social che condividono esperienze e dubbi, risposte e soluzioni alle tante questioni di quello che io definisco il “modello AIRBNB”. Per questo motivo voglio portare a conoscenza di tutte le associazioni e di tutti i Gruppi Social che conosco la possibilità di finanziarsi attraverso l’accesso dei propri soci alla piattaforma BNBNET, la prima in Italia che fornisce servizi specifici agli Host per semplificare il proprio lavoro, risparmiare tempo e guadagnare di più.

Il confronto su AIRBNB al Leone XIII dimostra l’esistenza di DIO!*

Avendo seguito per mio interesse professionale diversi di questi incontri, devo riconoscere che la lucidità la competenza e la sincerità delle tante e diverse testimonianze portate all’evento tenuto al Leone XIII di Milano sono un esempio di come affrontare temi complessi senza banalizzarli, ed ancora di più senza volere dare consolanti risposte dove non ce ne sono.

Host milanesi attenzione! Arrivano i controlli

Se tre indizi costituiscono una prova i primissimi giorni di questa primavera 2017 accendono una lampadina rossa sul business model AIRBNB milanese. Ci aveva avvertito alla sua maniera soft l’assessore Parolini al Forum dello scorso novembre in Confcommercio: ” …vi sarete accorti come in questi mesi sia in corso una moratoria nei confronti della Locazione Turistica, nonostante le reiterate proteste e richieste in questo senso della altre categorie del settore ricettivo. La ragione di questo non è un buonismo o un pressapochismo della giunta ma la consapevolezza che il regolamento attuativo ha subito evidenti ritardi e non abbiamo voluto che questo penalizzasse gli operatori onesti. La fase interlocutoria potrà durare ancora qualche mese ma comunque presto finirà ed i controlli ci …

Classifica delle 100 città più visitate al mondo ed analisi risultati 2008/ 2015: Locazione breve batte Hotel 1-0.

La buona notizia è che le quattro località italiane inserite nelle 100 Top Destination Ranking di Euromonitor International mostrano un incremento degli arrivi tra gli anni 2014 e 2015 vicino o superiore al 10%: Roma 8,5%; Milano 17,9% (effetto EXPO); Venezia 10,9%; Firenze 10%. Saranno pure le solite quattro destinazioni ma anche tralasciando Milano vedere incrementi a due cifre per le nostre città d’arte che partono già da solide basi quantitative è comunque consolante, senza considerare che lasciano alle spalle città come Berlino, Madrid, Mosca, Pechino, Atene, San Francisco, Monaco, Sidney e Bruxelles. E’ vero che stiamo parlando di incremento non di valori assoluti, ma la tendenza è un ottimo segnale per la nostra economia così bisognosa di ossigeno “estero”. …

Sharing Economy, generazione Pollicino e Postcapitalismo

La disoccupazione giovanile al 40% si esprime ben al di là dei numeri con i forti segnali di Heetch, AIRBNB, Foodora &C , UberPop… siamo già dentro lo scenario che ci descriveva Bauman e solo ieri sembrava lontano. Mio figlio di 19 anni esce la sera per incontrare, tra porta Romana e corso Lodi, gli amici che stazionano in attesa di consegnare a domicilio i piatti ordinati nei tanti ristoranti tra via Muratori e piazzale Lodi. Alcuni di loro consegnano strettamente “a piedi” muovendosi tra pochi isolati, e mi incuriosisce che nei loro commenti si ritengano comunque soddisfatti dei venti euro abbondanti che guadagnano nell’ora e mezza di lavoro serale. E’ pur vero che ridono e si tengono compagnia, non …